Gli aspetti salutari della sauna

 

I virus vengono eliminati con la sudorazione?
La sauna è il modo migliore per prevenire i raffreddori. Ma è un valido aiuto anche in presenza di un virus? Purtroppo no! I medici sono concordi: chi frequenta regolarmente la sauna non si ammala facilmente di raffreddore, perché le oscillazioni di temperatura, cui il corpo è sottoposto
all’interno della sauna, rafforzano il sistema immunitario, con un’azione protettiva che dura normalmente una settimana. Tuttavia, con la sauna non è possibile curare un raffreddore o un’influenza già contratti.
 
Un’infezione appena contratta e la sauna non sono compatibili!
Le oscillazioni estreme di temperatura non fanno altro che intensificare la malattia, sottoponendo il corpo a un notevole sforzo. È, dunque, preferibile riprendere le sedute in sauna una volta spariti i sintomi della malattia (p. e., la febbre), così da eliminare anche gli ultimi strascichi.
La sauna è un modo ideale per prendersi cura del proprio corpo, anche perché il sudore e i vari infusi, da una parte, esercitano un effetto depurativo sulla pelle e, dall’altra, oltre a sollevare ed eliminare le cellule cheratinizzate dagli strati cutanei più superficiali, sciolgono le particelle di
sporco, i batteri, i residui di grasso e i comedoni. Nel contempo, favoriscono il rinnovo cellulare, donando alla pelle un aspetto morbido e vellutato. Non è un caso che, per la pulizia profonda della cute, le estetiste consiglino sedute periodiche in sauna.
 
Il caldo stimola il cuore e il sistema circolatorio
La sauna rinforza l’intero sistema cardio-circolatorio e, sebbene durante la fase di riscaldamento la rapida evaporazione del sudore abbia un effetto rinfrescante sulla pelle, la temperatura interna del corpo sale di 1°, facendo alzare anche quella dell’epidermide di 10° e causando una
dilatazione dei vasi sanguigni che, di conseguenza, si svuotano. La quantità di sangue in circolo aumenta, così come la velocità del flusso, mentre il battito cardiaco accelera del 50%: ciò è indispensabile affinché il sangue irrori sufficientemente le ghiandole sudoripare.
 
La sauna e lo sport
Allenamento del sistema circolatorio e sollievo per i muscoli! Chi, dopo aver praticato dello sport, si concede una seduta in sauna, fa qualcosa di buono per il suo corpo, anche perché favorisce il rilassamento dei muscoli affaticati. Ma, attenzione: il sistema circolatorio potrebbe venirne sovraffaticato! La sauna produce un effetto rilassante sull’apparato motorio e sulla muscolatura, cui si aggiunge la stimolazione dei vasi sanguigni, funzionale all’adeguamento della circolazione sanguigna e dell’economia del cuore. Nel contempo, la sauna favorisce l’eliminazione delle scorie del metabolismo (un processo chiamato anche disintossicazione), dando origine, di conseguenza, a un irrobustimento del fisico sportivo.
Informazioni utili: le sedute in sauna giovano alle lesioni causate dallo sport, proprio perché l’accelerazione del metabolismo favorisce l’alleviamento delle tensioni e delle lesioni muscolari. Tuttavia, in presenza di un’emorragia, anche solo all’interno dei tessuti, è preferibile evitare la
sauna fino a quando il vaso sanguigno non si è completamente chiuso. Chi, invece, in seguito all’attività sportiva presenta una forte sudorazione, prima di una seduta in sauna deve reintegrare i liquidi perduti, al fine di fornire al corpo i necessari sali minerali.